Ciao Pietro

Mauro mi ha sempre tenuto informato, ma questa mattina un tristissimo bigliettino di lutto sulla porta dello studio mi ha portato alla cruda realtà!

Troppo hai sofferto e troppo straziante è stata la vita di chi ti è stato vicino in questo tuo calvario verso il cielo!

Ho cercato tra i ricordi e oggi mi piace rivederti così: in un campo di calcio con il tuo n°10! Ma i ricordi si affollano nella mente e rivivo gli anni di scuola passati insieme, dalle elementari al geometra, il lavoro da radiografo industriale, le prime esperienza da libero professionista! Quanti anni vissuti in concordia: mai uno screzio, una litigata, una incomprensione e non certo per merito mio! Poi sei andato a gestire un ufficio pubblico di grande responsabilità e chi ha apprezzato la tua competenza, garbo, educazione e comprensione deve ora rendertene merito!

Io rimango qui, sempre più solo, a raccontare di gente che non c’è più e mi consola solo la certezza  d’aver avuto la tua amicizia.

Ciao, Pietro.

Edmondo Bellanova

 

4 Commenti a “Ciao Pietro”

  • Aldo Chiese:

    Sono quelle notizie che non vorresti mai sentire. Che riposa in pace e la terra gli sia lieve.

  • Parisi Rosario:

    Mi dispiace moltissimo della perdita di Pietro persona con una semplicitä unica.
    Condoglianze a tutti i suoi car. Rosario Parisi

  • La Famiglia Pino D’Urso ringrazia per la pubblicazione della bellissima foto del tuo compagno di scuola e di calcio.

  • Christian Ligorio:

    Grazie mille di questo articolo,
    Io sono il nipote di Pietro e sono sicuro che di persone come lui c’è ne sono poche: ma non in Italia, in tutto il mondo.
    E sono state grandi anche le persone che gli hanno fatto viveregli ultimi anni tranquillo e sereno

Lascia un Commento

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea