ELOGIO AL GRANDE PROFESSORE VINCENZO PALMISANO (di Anna Abbracciante)

Vincenzo Palmisano

Questa è la storia di un regalo inaspettato in un Natale insolito e triste, un messaggio di speranza per un futuro migliore.

Tre sere fa ha suonato il campanello un postino inaspettato, in questo periodo storico, che il suono del campanello è diventato anomalo e insolito.

Era il fratello del grande Prof. Vincenzo Palmisano con una missiva: UNA BUSTA, contenente qualche tema e qualche poesia scritta durante la frequenza alla scuola media di due dei miei figli: ZAIRA E LORIS.

UN REGALO: niente di consumistico, niente di eclatante, UN GESTO, fatto da una persona di grande cultura e di grande umanità: il prof. Vincenzo PALMISANO che tutti conosciamo!
Naturalmente i miei figli non erano i suoi preferiti, nè scrivevano cose speciali, erano ragazzini come tanti altri.

E’ LUI che è una persona SPECIALE e si è solo ritrovato nelle mani, come capita a tutti noi, documenti vecchi o vecchie foto e conoscendo la mia famiglia, ha voluto fare UN REGALO SPECIALE a questi due ragazzini, ora adulti, restituendo loro quegli elaborati!

LUI non era solo il loro docente di italiano, era un DOCENTE, era un PADRE, era un FRATELLO, era DOLCE e AUTOREVOLE e incuteva RISPETTO con la dolcezza che gli era propria e non INSEGNAVA SOLO italiano, INSEGNAVA VITA!

Non ho parole per questo GESTO, per questo BELLISSIMO REGALO, solo GRAZIE PROFESSORE, in questo periodo questo regalo ci ha riempito il cuore.

Non sono più abituata a scrivere, e per una persona del calibro del Prof. PALMISANO , non trovo aggettivi per qualificarlo né termini per ringraziarlo!

GRAZIE PROFESSORE, CHE DIO LA BENEDICA e possa far godere a noi ancora per molto tempo, attraverso i suoi articoli su Midiesis, il piacere di aver conosciuto una persona SPECIALE!

Anna Abbracciante

3 Commenti a “ELOGIO AL GRANDE PROFESSORE VINCENZO PALMISANO (di Anna Abbracciante)”

  • Anna:

    Grazie Rocco,
    solo così arriverà al professore, lui non ha una pagina facebook, ma legge volentieri Midiesis e ne fa parte con i suoi articoli, altrimenti non gli sarebbe giunto il mio ringraziamento e anche quello di Loris che non ha facebook! Auguro a tutti i ragazzi di avere docenti come il prof. Palmisano, oggi ce ne sono tanti, e tanti forse lo diventeranno, lo spero per i nostri ragazzi. La scuola primaria e secondaria, hanno la responsabilità grande di formare i nostri uomini del futuro, i nostri politici, i nostri medici, quindi il regalo del Professore, sia un esempio di amore (ha tenuto da tanti anni gli affetti che lo legano ancora ai ragazzi), di generosità e di umiltà, quello che ci servirà, appena usciremo da questa pandemia!
    Anna Abbracciante

  • Simona Balsamo:

    Condivido pienamente le parole di Anna ,sono stata alunna del prof Palmisano tanti anni fa nel lontano 93,devo dire che non ero una cima a scuola ma le belle lezioni del prof Palmisano le ricordo ancora ,un saluto Simona .

  • Alessio Menga:

    Ricordo ancora adesso le sue lezioni magistrali di storia, trasudavano e trasmettevano passione. Ancora oggi mi riecheggia la sua lezione sugli Spartani e quel “o con questo o su questo” che le donne spartane “raccomandavano” ai propri uomini. Sarà anche per questi aneddoti che avrò scelto il liceo classico come mio percorso di studi. Un caro saluto. Alessio

Lascia un Commento

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea