Comunicato dei famigliari di Lorenzo Caiolo

Che Lorenzo fosse un uomo pubblico lo sapevamo già. Nel giorno in cui lo abbiamo salutato per l’ultima volta ci siamo resi conto che Lorenzo non appartiene solo a noi. In più di quarant’anni di attività politica, sociale e culturale ha lasciato un segno di grande significato umano in quanti hanno avuto modo di conoscerlo e nelle persone a cui si è rivolto per coerente scelta di campo: gli ultimi.

Abbiamo apprezzato il riconoscimento che l’Amministrazione Comunale di San Vito dei Normanni ha manifestato per Lorenzo allestendo la camera ardente nell’aula consigliare del Comune ed organizzando in maniera impeccabile, con il proprio personale, il flusso dei cittadini ed amici venuti a rendere omaggio a chi ha dato molto alla Città di San Vito dei Normanni, e non solo…

In questi giorni per noi di totale disperazione abbiamo sentito il calore e la vicinanza di tutti, ci avete dato veramente conforto. Ringraziamo gli amici di una vita, Enzo Longo ed Alfredo Passante, con le rispettive famiglie, don Fabio Ciollaro, il Sindaco Domenico Conte di San Vito dei Normanni, l’associazione “Fratellanza Popolare”, Gli amici dell’Africa, i Comuni di San Vito dei Normanni, Ostuni, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, San Donaci, Mesagne, Latiano, Francavilla Fontana, Brindisi e Oria, la Sig.ra Mirella Pignataro dell’associazione Gridas di Scampia, tutte quelle persone che sui social hanno lasciato messaggi di cordoglio, quanti lo hanno fatto con i manifesti di partecipazione e con telegrammi, gli alunni di Lorenzo e le tante scolaresche venute a salutarlo, i portali di informazione che hanno “correttamente” documentato con notizie, foto e video l’ultimo saluto al nostro amato congiunto, la cittadinanza tutta.

Grazie.

I famigliari di Lorenzo Caiolo

—–

TAG: Lorenzo Caiolo

I Commenti sono chiusi

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea