IL BELLO DEL PAESE. SGUARDI DI-VERSI (il non concorso di Attacco Poetico)

Riceviamo da Rosaria Gasparro e di seguito pubblichiamo:
Raccontiamo il paese, proviamo a scoprirlo con occhi di-versi. Lo sguardo per attraversarlo, per capirlo, per amarlo, per custodirlo, per migliorarlo. Il paese che abbiamo sempre visto e quello che ci è sfuggito. L’idea è di fotografare e di mettere in versi o in prosa San Michele con la sua vita, le persone, le storie, gli scorci che ci sono cari. L’invito è di fermarci a guardare, per farci la nostra visione, per scoprire quel significato che ci sorprende e ci relaziona. Quell’angolo, quella porta, quella via, quella casa, quel volto, quell’ora del giorno, quella panchina, quel significato che assume un valore nuovo, più profondo, se impariamo a guardare. Se impariamo a porre sulla stessa linea di mira, come diceva Henri Cartier-Bresson, la mente, gli occhi e il cuore.

L’invito è a guardare per cogliere, guardare per ascoltare, sapendo che l’importanza non è nella cosa guardata ma nello sguardo che, mentre coglie il fuori, è dentro che vede. “Quando si fotografa si sceglie una porzione di mondo che già ci appartiene e che viene letta attraverso il filtro di ciò che ognuno di noi è. In altre parole si può dire che scattiamo una fotografia quando incontriamo e riconosciamo noi stessi”. (Nino Migliori)

San Michele nella sua luce semplice, essenziale, fatta di poche cose, quelle necessarie su cui si fonda la vita, offre al visitatore un ritmo e un paesaggio a dimensione naturale e umana. Mettiamolo in posa il nostro paese e raccontiamolo. Un paese raccontato dal “di dentro”, da chi ci abita, e dal “di fuori”, da chi ci capita, da chi ci arriva, da chi ci passa, da chi sceglie di fermarsi.

Questo non è un concorso e non si vincono premi, ma è un contributo aperto e gratuito che tutti possono dare per una mappa narrativa del nostro territorio, che prima sarà mostra all’aperto e poi guida turistica sentimentale.

COME PARTECIPARE
Chiunque potrà partecipare, senza limiti di età, residenti e non, chiunque abbia un legame con il nostro paese.
Ogni partecipante può inviare un massimo di tre fotografie e una descrizione-racconto per ogni scatto, in versi o in prosa.

LE FOTOGRAFIE
Le fotografie potranno essere:
• in bianco e nero o a colori
• verticali o orizzontali
• già editate o inedite
Tutte le immagini dovranno essere stampate su carta fotografica, di dimensioni 20×30 cm., e montate su cartoncino nero, dimensioni cm. 30×40, recante sul retro:
• nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico e firma dell’autore
• titolo dell’opera

I TESTI POETICI O IN PROSA
Le descrizioni-racconto delle fotografie possono essere:
• in poesia, massimo 15 versi
• in prosa, massimo 15 righe
I testi, allegati alle immagini, devono riportare:
• nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico e firma dell’autore
• titolo dell’opera

DATA E MODALITA’ DI CONSEGNA

Le stampe dovranno essere accompagnate da supporto informatico (CD o chiavetta USB) contenente i file delle fotografie in formato JPG, delle dimensioni massime di pixel 3.000 nel lato più lungo con risoluzione di 300 dpi, da utilizzare per la realizzazione della guida narrativa.
Le opere non saranno restituite e andranno a confluire nella pubblicazione.
Gli autori si impegnano a cedere gratuitamente i propri diritti per la riproduzione, con consenso scritto.

Le immagini stampate devono essere consegnate a mano ai responsabili di Attacco Poetico (cell. 3339680547- 3395204402- 3286112710- 3332632500).
Il materiale letterario va inviato al seguente indirizzo di posta elettronica: rosariagasparro55@gmail.com

Tutte le opere fotografiche e letterarie devono pervenire entro il 15 luglio 2017.

 

I Commenti sono chiusi

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea