Amministrative 2012 a San Michele Salentino: indiscrezioni e dubbi

Pietro Epifani

Comincia a comporsi il quadro politico delle candidature a Sindaco nelle prossime Amnministrative del 2012. Di certo, però, non vi sono ancora investiture ufficiali ed i partiti e/o schieramenti sammichelani attendono che l’avversario faccia la prima mossa.
Ma, in questi giorni di fine ottobre, qualcosa si sta muovendo e noi, su queste pagine, registriamo alcune indiscrezioni che dovranno, logicamente, essere confermate.

La prima riguarda il centro-destra che, pare, abbia raggiunto un accordo sulla candidatura di Pietro Epifani, avvocato e Presidente del Consiglio Comunale. Non ci è dato sapere se l’accordo è stato “indolore” o se i vari contrasti all’interno del centro-destra si siano “assopiti” portando il vice Sindaco Maristella Menga e Stefano Barletta a rivedere le proprie strategie.

Per quanto riguarda l’altro versante, il centro-sinistra, la spaccatura tra il PD ed il gruppo di Maria Caliandro permane e si resta in attesa sia della conferma del PD all’appoggio a Marcello Spina, candidato a Sindaco sempre più motivato ad entrare nella competizione elettorale, sia di conoscere le scelte del gruppo della Caliandro.

Il quarto soggetto nel panorama politico sammichelano è l’UDC, attualmente guidato da Pino Caliandro, imprenditore, e già in “rotta di collisione” con l’attuale Sindaco Torroni. Ci chiediamo quale scelta di campo farà questo partito, al quale fa anche riferimento Torroni, anche alla luce delle vicende interne a livello provinciale (vedi la questione Curto)?

Probabilente nelle prossime settimane avremo delle risposte: è ora di sbrigarsi.

Un Commento a “Amministrative 2012 a San Michele Salentino: indiscrezioni e dubbi”

  • midiesis:

    Dalla pagina facebook di midiesis.it Stefano Barletta commenta:

    assolutamente no, il PDL deciderà la propria posizione dopo il 12.Dicembre è lo farà nella maniera più democratica possibile. Per quanto mi riguarda ritengo che la via indicata dal coordinatore nazionale Alfano delle primarie sia l’unica possibile, democratica, per scegliere chi deve guidare una coalizione. La mia posizione sarà chiarà solo dopo il 12.dicembre giorno in cui la Cassazione deciderà del mio futuro politico. (Stefano Barletta).

Facebook
Utenti in linea