Guerre (di Edmondo Bellanova)

Ancora una volta ci trascinano in una guerra non nostra!

La storia è sempre la stessa: s’invoca la democrazia per coprire sporchi interessi commerciali. In nome della libertà si combattono guerre che, alla fine, lasciano popoli alla mercè di regimi e dittatori sanguinari.

Nel massimo disprezzo del dettato costituzionale si usa la guerra come mezzo per puntellare un traballante sistema imperialistico che, demagogicamente, interviene solo per tutelare i propri sporchi interessi.

Troppe volte il molto democratico occidente si è sporcato le mani in guerre assurde e senza senso. Oggi, adesso, è l’ora di gridare: BASTA !

Tutti decidono per noi, ma io firmo questa denuncia e spero che tanti di voi lo facciano. Certo l’appello rimarrà inascoltato come altri nella storia recente, ma è l’unica cosa che possiamo fare.

                                sanmichelesalentino19marzo2011edmondobellanova

5 Commenti a “Guerre (di Edmondo Bellanova)”

  • midiesis:

    POLITICA IPOCRITA: fino a pochi mesi fa con Gheddafi si faceva affari. Dittatore era allora, dittatore è oggi, dittatore è sempre stato. Perché non usare le armi diplomatiche? perché non obbligarlo ad instaurare la democrazia con l’isolamento commerciale, economico e politico?
    LA POLITICA E’ IPOCRITA.

  • Tovarish:

    Purtroppo non può essere isolato perchè si trova ad avere lui il coltello dalla parte del manico. La classe politica occidentale si è troppo impelagata con lui, in affari di ogni tipo, e oggi ne stiamo subendo le conseguenze. Questa guerra è solo il naturale prodotto dell’egoismo e dell’affarismo che caratterizza la società moderna. Se in Libia non ci fossero petrolio ed altri interessi, non credo che ci sarebbe tutto questo interessamento (vedi Tibet). Spero, comunque, che questa situazione possa essere risolta al più presto, e col minore spargimento di sangue. Anche se è una speranza molto debole…

  • devina:

    caro Mondino,
    niente niente sei diventanto comunista?

    Scherzi a parte,
    è assurdo che nel 2011 esistano ancora guerre.
    Ma poi nemmeno tanto se si considera che guerra è “sinonimo” di interessi economici.
    E quindi la storia è sempre la stessa: prima viene il denaro e poi, …il resto.

  • Hexe:

    Io mi sto rassegnando al peggio…
    Marica

  • edmondo:

    …niente, niente che il PD stia diventando fascista!

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea