La casa cantoniera di borgo Ajeni in comodato d’uso al Comune di San Michele Salentino

La Giunta ha approvato lo schema di contratto per la concessione trentennale da parte della Provincia di Brindisi. Nella struttura sono previste attività per la valorizzazione del fico mandorlato e lo sviluppo dell’agricoltura locale

La Casa Cantoniera sita nella Borgata Ajeni, di proprietà della Provincia di Brindisi, passerà in comodato d’uso al Comune di San Michele Salentino. La Giunta comunale, infatti, ha deliberato (delibera n.153/2020) lo schema di contratto per la concessione trentennale e   gratuita dello stabile all’ente comunale, allo scopo di realizzare un progetto di valorizzazione del fico mandorlato, con servizi annessi per lo sviluppo locale.

“Questo intervento – spiega il sindaco Giovanni Allegrini – non solo consentirà la ristrutturazione  e l’adeguamento degli spazi, interni ed esterni, attualmente in stato di abbandono, ma contribuiranno a costruire ambienti confortevoli per dare avvio ad attività che vanno verso la direzione di valorizzazione del nostro prodotto principale che è il fico mandorlato ma fungeranno, anche, da contenitore per la promozione di tutta la nostra agricoltura locale, dall’olio di oliva, al vino, agli ortaggi. A nome dell’amministrazione ringrazio il consigliere provinciale nonché capogruppo in consiglio comunale, il dottor Michele Salonna, per la determinazione dimostrata nel raggiungere questo obiettivo che porterà alla creazione di un contenitore importante per la valorizzazione del nostro territorio.”

Vivo apprezzamento per il provvedimento è stato espresso dal consigliere provinciale Michele Salonna, promotore dell’iniziativa: “Con la delibera della giunta comunale numero 153/2020, il Comune di San Michele Salentino entrerà in possesso di un immobile da utilizzare, con opportuni finanziamenti, per completare la riqualificazione del borgo e dare un decisivo impulso al mondo agricolo locale.  Un altro piccolo tassello incasellato da questa amministrazione insieme a tutti gli interventi per le strade comunali e provinciali effettuati e da effettuarsi, affinché questo piccolo Comune sia dotato di idonee strutture. Questo è stato possibile grazie alla fiducia e sintonia con i consiglieri provinciali e comunali che amministrano la Provincia ed il Comune”.

COMUNICATO STAMPA dell’Amministrazione comunale

2 Commenti a “La casa cantoniera di borgo Ajeni in comodato d’uso al Comune di San Michele Salentino”

  • Antonio:

    Sono un sammichelano che vive a Firenze da molti anni e seguo con grande interesse la miriade di progetti che state portando avanti per la nostra comunità,volevo farvi un grande ringraziamento per come state valorizzando i prodotti della nostra bellissima terra e spronarvi a continuare in questa direzione,un plauso a tutti quelli che stanno curando questi progetti e bravi bravi bravi.

  • micele salonna:

    Nel ringraziare Antonio per il suo intervento, confermiamo, come amministrazione, che continueremo nella nostra opera, per valorizzare tutto quello che la nostra terra ci offre. La casa cantoniera è una struttura importante che è allocata in zona, in parte, già ristrutturata, ma che necessità di un completamento. Non potevamo assistere inerti al suo decadimento. Adesso dobbiamo impegnarci per veicolare finanziamenti e permettere a quella struttura di essere funzionale ad un progetto di sviluppo locale.

Lascia un Commento

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea