CAMPANILI (di Edmondo Bellanova)

Piazza Marconi a San Michele Salentino da qualche giorno è cambiata!

Avevamo fatto l’abitudine all’austera sagoma dell’edificio scolastico, con tutti i segni dell’architettura degli anni ‘30 e ‘40 e all’’elegante profilo della Chiesa di San Michele Arcangelo costruita, sempre in quegli anni, su disegno di un giovanissimo prof. Stefano Cavallo.

Le due strutture sembrano lì collocate da un provetto coreografo per creare un ambiente unico e specialissimo, splendida scenografia alle nostre soste e passeggiate.

Per la verità ci sarebbero alcune cosette da sistemare. Si dovrebbero togliere i cadenti pezzi di cartone alle finestre dall’aula a sinistra dell’ingresso della scuola e i tenebrosi resti di tende di quella a destra; si potrebbero “liberare” San Pietro e San Paolo dalle anguste nicchiette della chiesa; le stupende vetrate del prof. Francesco Paolo Argenteri potrebbero essere messe in maggior rilievo (forse solo con faretti interni!) e la quadrimensionale croce in alluminio che troneggia sulla facciata principale potrebbe essere sostituita con una simile a quelle eleganti e semplici che abbelliscono le lanterne della cupola della crociera e quella del campanile. Ed è proprio del campanile che voglio parlare, con la speranza d’essere ascoltato! Ma c’è quell’oggetto posto proprio sul punto più alto e visibile del campanile? Ma chi ne ha autorizzato la posa in opera? Ma proprio lì, qualunque cosa sia, andava collocata? Don Tony mi affido al suo senso estetico e del buon gusto: togliete quella bruttura e se proprio si vuole fare qualcosa per la nostra chiesa: ripuliamo le piastrelle della cupola del campanile dalla polvere e dagli escrementi dei colombi!

sanmichelesalentino24luglio2019edmondobellanova

4 Commenti a “CAMPANILI (di Edmondo Bellanova)”

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea