Enfiteusi, pronta proposta di legge nazionale per superare questa norma medievale

Riceviamo dal comitato “No Enfiteusi”, nella persona del portavoce Tonino Chirico, e di seguito pubblichiamo il comunicato stampa del Consigliere regionale del m5s Gianluca Bozzetti:

Ho preso parte ieri all’incontro che si è tenuto nel palazzo della Provincia di Brindisi, in seguito all’approvazione da parte del Consiglio provinciale della delibera in cui si tenta di risolvere la questione enfiteusi. Un incontro proficuo alla presenza dei sindaci, della politica locale, del presidente della Provincia e del presidente del comitato ‘No enfiteusi’ Tonino Chirico. Si è fatto il punto della situazione su un problema che ormai coinvolge migliaia di cittadini pugliesi e si è esteso oltre i confini regionali.

Nella scorsa legislatura era stata presentata una proposta di legge in Parlamento, che non ebbe seguito, per questo, anche grazie al lavoro dei portavoce comunali del M5S, si è deciso di approvare mozioni e Ordini del giorno in molti consigli comunali della provincia di Brindisi per mantenere alta l’attenzione.
Pur condividendo alcune delle azioni fatte dai singoli Comuni per superare questa norma di stampo medievale è necessaria una norma statale. Per questo sono stato felice di illustrare la bozza della proposta di legge del M5S a firma dei parlamentari Giovanni Luca Aresta e Giuseppe L’Abbate – Cittadino a 5 Stelle, che è adesso al vaglio degli uffici legislativi.
Parliamo di una norma che non può prevedere l’abolizione dell’enfiteusi, ma un superamento attraverso tutta una serie di misure che vadano ad agevolare l’affrancazione del terreno da parte dell’enfiteuta. Continueremo su questa strada a sostegno degli agricoltori e di tutte quelle famiglie che si sono ritrovate dall’oggi al domani con richieste assurde da parte di principi, baroni o semplicemente proprietari di un diritto medievale che non può oggi nel 2019 essere ancora accettato.”

Gianluca Bozzetti

—–

TAG: ENFITEUSI

2 Commenti a “Enfiteusi, pronta proposta di legge nazionale per superare questa norma medievale”

Lascia un Commento

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea