Affidata alla dottoressa Maria Elena Barletta la riorganizzazione della Biblioteca Comunale di San Michele Salentino

E’ stata affidata alla dottoressa Maria Elena Barletta la riorganizzazione della Biblioteca Comunale di San Michele Salentino e dei servizi ad essa connessi.  Bibliotecaria e operatrice culturale con provata esperienza in diversi poli culturali della provincia di Brindisi, alla dottoressa Barletta, nei prossimi due mesi, il compito di analizzare e inventariare il vasto patrimonio librario presente al quale si sono aggiunte le nuove donazioni di don Paolo Miccoli e i testi acquistati grazie ai due finanziamenti ottenuti dall’amministrazione comunale dal bando del Mibact.

Obiettivo della nuova gestione voluta dall’assessorato alla cultura del Comune, guidato da Rosalia Fumarola, è di rendere la biblioteca un centro culturale e informativo per tutta la comunità, costruire una solida e costante collaborazione con le scuole, valorizzare il patrimonio librario attraverso attività di promozione alla lettura per adulti e bambini, e migliorarne la comunicazione, anche attraverso l’uso degli strumenti social, per rendere la biblioteca un luogo sempre più piacevole e partecipato.

“Individuare una figura esperta come quella della dottoressa Maria Elena Barletta era una delle primarie esigenze della nostra biblioteca per ripartire nei migliori dei modi – commenta l’assessora alla cultura, Rosalia Fumarola. Sarà necessario, adesso, procedere con una inventariazione complessiva dei beni librari e una reimpostazione dei servizi all’utenza per rendere possibile la fruibilità in virtuale e in presenza. Inoltre, di supporto abbiamo i nostri ragazzi del “Servizio Civile Universale” del progetto “Agorà.0”, che avranno l’opportunità di fare esperienza diretta di gestione e valorizzazione di un bene culturale. Il nostro polo resta il fulcro per la cultura cittadina, luogo di condivisione e divulgazione del sapere. Per questo motivo l’intento è quello di creare attività ed eventi che coinvolgono adulti e bambini.”

Negli ultimi due anni, infatti, è stato fatto un intenso lavoro di riqualificazione e di rinnovamento nel polo culturale “S. Cavallo” grazie al finanziamento regionale della Community Library che ha permesso un nuovo pianto di areazione, interventi strutturali e nuovi arredi.

Nonostante la chiusura e le limitazioni a causa dell’emergenza sanitaria, l’attività di promozione della lettura non si è fermata: importante, infatti, il successo dell’iniziativa “Adotta un libro dalla Biblioteca comunale” che, anche, in piena pandemia ma con le giuste accortezze, ha permesso ai cittadini di San Michele Salentino di “adottare” uno o più libri che sono stati recapitati a casa direttamente dai volontari della Protezione Civile. L’iniziativa è, ancora, in corso.

COMUNICATO STAMPA dell’Amministrazione comunale

Lascia un Commento

Hockey su prato a San Michele S.no

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea