PALME E POLITICA (di Edmondo Bellanova)

E pur vero che tutta la nostra attenzione è presa dall’andamento di questo Covid 19, ma tanto per impegnare un pò di tutto questo tempo che ci viene concesso per rispettare il “consiglio” di restare a casa, provo a mettere giù alcuni pensieri sui lavori dell’ultimo Consiglio Comunale di San Michele Salentino.

Preliminarmente colpisce la difficoltà di contare sino a 9 perché solo dopo ripetuti conteggi si è appurato che i partecipanti al Consiglio erano appunto 9!

Mi ha meravigliato l’assenza di tutta (quasi!) l’opposizione e l’assoluta mancata giustificazione e/o motivazione del fatto da parte dell’unico consigliere di minoranza presente. Dirò poi quali conseguenze porti la mancata partecipazione della minoranza ai lavori consiliari, ma mi sembra strano che non ci sia stato alcun commento, giustificazione, comunicazione su questa decisione dell’opposizione. Ma forse maligno io sui rapporti tra consiglieri ed il tutto può giustificarsi con i soliti “motivi personali”.

Rimane il problema di come siano considerate le assenze: sono giustificate o no? Questo anche per le pesantissime conseguenze previste dal comma 9 dell’art 18 dello Statuto Comunale! Forse sarebbe il caso di disciplinare meglio la materia nel Regolamento per il Funzionamento del CC e non lasciare all’insindacabile giudizio del Presidente stabilire la natura dell’assenza. Ma questo argomento è forse solo “questione di lana” anche se non mancano casi di decadenza per assenze ingiustificate deliberate dal nostro Consiglio comunale.

Sostanziale, decisamente rilevante, grave mi è invece sembrata la denuncia, da parte di più consiglieri, di un clima intimidatorio che, aleggiando nel nostro Consiglio impedirebbe, un libero e franco confronto. Confronto che francamente mi sembra sia mancato nell’esame dei vari punti all’ordine del giorno. E non che i temi non meritassero approfondimenti, chiarimenti. Ma, niente! Neanche un solo intervento se non la monotonia delle dichiarazioni di voto! Eppure le assenze consentivano un sereno e pacato dibattito!

Infine, caro Sindaco, dopo aver riascoltato il Suo intervento, domando: ma è sicuro che sia stato necessario citare tutta la normativa elencata nella dotta relazione sull’approvazione del regolamento sul “canone unico patrimoniale”? Ci si lamenta del “burocratese”, ma, se è legittimo che i nostri uffici diano conoscenza delle normative vigenti, non sarebbe altresì necessario spiegare le cose con termini accessibili ai più?

Domenica non festeggeremo “Le palme” come nella tradizione sanmichelana e ci mancherà questo rito cristiano di speranza nel futuro, ma almeno simbolicamente voglio consegnare un ramoscello d’ulivo e chi si sentirà offeso da queste mie considerazioni.

sanmichelesalentino26marzo2021edmondobellanova

Lascia un Commento

Hockey su prato a San Michele S.no

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea