CAMPIONI E CAMPIONESSE (di Edmondo Bellanova)

La storia di Urlo di Poggio dovrebbe insegnarci  come nella vita non si debba mai arrendersi!

Qualunque avversità, negatività, difficoltà può essere superata; ad un momento difficile segue sempre un periodo di felicità, serenità, se lo vogliamo, se conserviamo la volontà di combattere e di sperare.

Urlo veniva fuori da una grave malattia che lo ha tenuto lontano dalla pista per quasi tre mesi, ma il lavoro e le amorevoli cure di Cosimo Fiore lo hanno rimesso su e ieri sera è tornato a vincere  con una corsa che ci ha tolto il fiato. Ultimo sino ai quattrocento metri finali, con una progressione fantastica, irresistibile, travolgente ha vinto una  corsa che rimarrà nei cuori di cui lo segue da anni e si è appassionato al trotto proprio grazie alle sue imprese.

Rimane la delusione di non essere potuto entrare nell’Ippodromo che per motivi covid era stato  inopinatamente “chiuso al pubblico”. Rimane il rimpianto di non aver potuto partecipare all’entusiasmo della stupenda Carmen Gelo, bravissima alla guida, sensibile, umile e amorevole nel suo commento su facebook.

Sanmichelesalentinoundicisettembre2020edmondobellanova

 

Lascia un Commento

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea