“GENESI 3.0”, la seconda serata della mini rassegna “Teatro all’Aperto” a San Michele Salentino

Sabato 18 Luglio, alle ore 21, avrà luogo la seconda serata della mini rassegna dedicata alle arti performative, “Teatro all’Aperto”, con la direzione artistica di Nick Simonetti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Piazza Marconi, cuore pulsante del paese, dopo il successo della prima serata incentrata sulla musica dal vivo e il canto, ospiterà, in apertura, alle ore 21, lo spettacolo della compagnia CREATURA/DanceResearch, diretta e fondata dal ballerino di San Michele Salentino, Nicola Simonetti.

Nata durante il periodo di quarantena, la compagnia è incentrata sulla ricerca della danza contemporanea, i ballerini Cassandra Bianco, Giovanna Pagano, Luciana Parisi, Alberto Chianello, con la partecipazione dell’attrice Claudia Ligorio, presenteranno per l’occasione, GENESI 3.0, basato sulla storia biblica ma adattata ai giorni nostri, uno scenario quasi apocalittico nel quale i protagonisti si ritroveranno a dover iniziare tutto da capo, e la domanda che ci si pone è: “Commetteranno (commetteremo) nuovamente gli stessi errori o sapremo fare di meglio?”

Seguirà, alle ore 21,30, il Galà per le scuole di danza che quest’anno non hanno potuto sostenere le spese di un saggio di fine anno. E’ un regalo da parte del direttore artistico della serata Nicola Simonetti e del Comune di San Michele Salentino, sicuri di far felici tanti ragazzi che potranno portare a termine anche questo anno di studi esibendosi per il loro pubblico.

L’arte e la cultura ci arricchiscono, non diamolo per scontato.

La rassegna “Teatro all’Aperto” è ispirata ad un grande uomo del nostro territorio a cui lo scorso luglio Nick Simonetti ha avuto l’onore di dedicare uno spettacolo a serata durante il 45° Festival della Valle D’Itria: Paolo Grassi, fondatore del Piccolo Teatro di Milano, sovrintendente del Teatro alla Scala di Milano e presidente RAI. Grassi dopo la II Guerra Mondiale si impegnò per la formazione di un nuovo pubblico che andasse aldilà delle classi sociali alle quali era stato ristretto, fino ad allora, il pubblico che frequentava il teatro. “Da ciò – dichiara Nick Simonetti – la decisione di portare l’arte e la cultura in piazza con spettacoli gratuiti e per tutti”.

COMUNICATO STAMPA dell’Amministrazione comunale

Lascia un Commento

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea