“Un’emozione chiamata virus”, il concorso per gli alunni del Comprensivo di San Michele Salentino

Si intitola “Un’emozione chiamata virus” il Concorso a premi organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Gentilezza del Comune, insieme all’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” per coinvolgere bambini e ragazzi, attraverso la loro creatività, in un progetto che possa aiutarli ad esprimere in modo chiaro e diretto le proprie emozioni e riflessioni, positive e negative, legate alla sospensione dell’attività scolastica a causa dell’emergenza Coronavirus.

La creatività, infatti, è una delle principali risorse positive a cui si possa attingere proprio in momenti particolari come quello che l’Italia sta attraversando e questo concorso permette ai piccoli di dare uno sfogo sano ai pensieri attraverso la fantasia e l’immaginazione.

“L’idea del concorso nasce grazie ad una chiacchierata telefonica con la maestra Stefania Nigro – dichiara l’assessora Tiziana Barletta – una telefonata sicuramente costruttiva durante la quale ci siamo confrontate su questa particolare situazione che stiamo vivendo. Dal 4 marzo tutto è cambiato e tutti ci siamo dovuti adeguare all’emergenza. La risposta della nostra piccola comunità scolastica è stata esemplare nonostante le tante difficoltà iniziali legate soprattutto alla didattica a distanza. Genitori, insegnanti e soprattutto alunni hanno dimostrato, e dimostrano tuttora, di possedere grandi dosi di resilienza, una qualità preziosa e utilissima in questo particolare momento storico.  Questo concorso a premi vuole quindi essere un’occasione per far emergere le emozioni, la creatività e la sensibilità dei nostri ragazzi. Un’opportunità per dimostrare non solo le loro grandi potenzialità ma anche la loro capacità di affrontare in maniera positiva eventi negativi e potenzialmente traumatici. Ancora una volta ringrazio il dirigente scolastico, prof. Luca Dipresa, e tutti i docenti per la collaborazione e disponibilità manifestata”.

Il concorso, nello specifico, prevede la produzione di elaborati individuali di vario genere (disegni, poesie e/o foto inedite, filmati, riflessioni, slogan in rima, testi di canzone e manufatti artistici) ed è rivolto a tutti gli alunni, di età compresa tra 6 e 14 anni, iscritti alla Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado dell’ IC “Giovanni XXIII”.

Sono previste 3 categorie:

CATEGORIA ORSETTI, ovvero gli alunni delle classi 1° e 2° elementare, che potranno partecipare con un disegno realizzato con qualunque tecnica (acquerelli, pastelli, cere ecc).

CATEGORIA COCCINELLE, ovvero gli alunni delle classi 3°, 4° e 5° elementare, che potranno partecipare attraverso una poesia, una foto inedita di una persona cara, di un oggetto, un paesaggio o un animale fotografati in questo particolare periodo, brevi pensieri, slogan in rima e manufatti artistici realizzati con materiali a piacimento come plastichina, das, argilla, collage e materiale da riciclo.

CATEGORIA LEONI, ovvero studenti delle classi 1°, 2° e 3° media, che potranno partecipare attraverso una poesia, una foto inedita di una persona cara, di un oggetto, un paesaggio o un animale fotografati in questo particolare periodo, brevi pensieri, slogan in rima, testi di canzone e manufatti artistici realizzati con materiali a piacimento come collage e materiale da riciclo.

Ogni partecipante potrà presentare un solo elaborato, entro e non oltre le ore 20 di venerdì 22 maggio, secondo le seguenti modalità:

le foto e i manufatti artistici, con i relativi dati (iniziali del nome e cognome, della classe, della sezione, scuola di appartenenza e numero di telefono di un genitore) verranno comunicati alla seguente e-mail: istruzionegentilezza@libero.it.

Gli elaborati scritti come disegni, poesie, foto, brevi pensieri, slogan in rima, testi di canzone dovranno essere scansionati e spediti in formato jpeg alla seguente e-mail: istruzionegentilezza@libero.it, indicando, sempre, nome e cognome, la classe, la sezione, la scuola di appartenenza e un numero telefonico di un genitore.

I manufatti artistici devono essere fotografati e inviati in formato jpeg. Al fine di consentire alla giuria una attenta osservazione e valutazione del lavoro realizzato, lo studente potrà inviare fino ad un massimo di 3 foto fatte da diverse angolazioni. Il tutto alla email istruzionegentilezza@libero.it indicando, sempre, nome e cognome, la classe, la sezione, la scuola di appartenenza e un numero telefonico di un genitore.

Le opere saranno valutate da una commissione appositamente creata ed i nomi dei vincitori, tre per le singole categorie, saranno comunicati entro il 12 giugno 2020.

“Anche la scuola, insieme alla Famiglia, sta facendo quello che è nelle proprie possibilità per gestire al meglio l’emergenza legata al Coronavirus senza che questa lasci nei bambini dei ricordi e delle emozioni spiacevoli – spiega il Dirigente scolastico, Luca Dipresa – e questo Concorso consente, quindi, di esprimere desideri, timori, tutto quello che i bambini hanno dentro per condividerlo pubblicamente in un momento difficile dovuto alla sospensione della scuola e all’isolamento sociale. Ma il bello dei bambini è che sono avanti, sempre positivi, anche davanti alle difficoltà. E con la loro creatività, soprattutto in questo momento, possono darci una scossa, e mostrarci quello che noi, ora, non siamo in grado di vedere”.

COMUNICATO STAMPA dell’Amministrazione Comunale

Regolamento-concorso-un-emozione-chiamata-virus

Lascia un Commento

Facebook
Webcam Piazza Marconi


Utenti in linea