Un atto di responsabilità (di Maria Caliandro)

Grazie al servizio che rende Midiesis, ho potuto sentire e risentire quello che è successo nel consiglio Comunale del 11/10/2017, soprattutto dopo le polemiche per l’assenza di una parte dell’opposizione e l’abbandono durante la seduta di Piero Epifani.

Francamente sono preoccupata, come credo lo saranno tanti cittadini che hanno a cuore le sorti del nostro paese per l’eventualità, allo stato attuale molto probabile, che il nostro Comune possa perdere un finanziamento di un milione di euro per prese di posizioni, che potrebbero produrre solo danni alla nostra comunità.

Faccio un appello al Presidente del Consiglio Comunale, affinchè si possa chiudere questo spiacevole incidente, a rivedere le sue posizioni e quelle della maggioranza nei confronti dell’opposizione la quale, ha messo in evidenza l’illegittimità della convocazione del consiglio comunale e le modalità con cui i consiglieri comunali di opposizione vengono a conoscenza degli atti amministrativi.

Sono convinta che ancora oggi un ravvedimento da parte vostra, facendo pubblica ammenda degli errori commessi e riconoscendo le legittime prerogative dell’opposizione, si è ancora in tempo per sanare una situazione che potrebbe, per ragioni puramente politiche, far perdere il finanziamento per la rigenerazione urbana di un milione di euro.

Sono certa che, a fronte di un atto di responsabilità da parte vostra, l’opposizione farà altrettanto, rinunciando ad un eventuale ricorso al T.A.R.

L’intervento che ha fatto il Presidente alla fine del Consiglio Comunale, non è piaciuto a me e, sicuramente, non sarà piaciuto neanche ai Consiglieri di opposizione. La strumentalizzazione politica di un eventuale perdita di un finanziamento si ritorcerà contro di voi, così come è stato un boomerang il post del Sindaco sull’immigrato di colore che si lava alla fontana. Basta un gesto di umiltà e di coraggio, lo stesso che vi
avevo chiesto prima delle elezioni.

Maria Caliandro

I Commenti sono chiusi

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea