Muri e foto (di Edmondo Bellanova)

Leggo Rosaria Gasparro (facebook) nel suo splendido racconto della fase finale dello scrivere sui muri per poter poi parlarci!

Rosaria scava nei ricordi e nei sentimenti per trarne un incantevole ritratto di luoghi, persone e fatti che piano piano sono travolti dalla modernità!  Ed allora da valore al trullo resistente; al forno spento con l’odore di: pane fresco; dolci con mandorle; focaccia con ricotta forte, cipolla, olive ed olio, patate con niente!

E ricorda i colori dei nostri orti (difesi con i taglienti vetrini), gente che non parla con i muri ma con il vicino di casa!

Ma… meglio leggere quello che scrive Rosaria.

Sono rimasto colpito dal verso di Pessoa con il quale lei chiude il suo commento: “manca sempre una cosa…”; non credo di infrangere le norme tutelanti la privacy se, per aggiungere anche io qualcosa, imbianco un pezzettino di muro con le foto di quelle meravigliose donne di casa nostra che partecipavano ai canti ed alla festa. Immagini con le quali intendono rendere omaggio a queste nostre madri, mogli, nonne alle quali il tempo non ha potuto e non potrà cancellarne i tratti d’austera beltà.

Sanmichelesalentino15luglio2014edmondobellanova


I Commenti sono chiusi

Webcam Piazza Marconi


Facebook
Utenti in linea