Enfiteusi: La proposta di legge ferma


Riportiamo di seguito l’immagine dell’articolo “Enfiteusi, è lite sui ritardi – Proposta di legge ferma”, a firma di Maria Gioia, apparso sul Quotidiano di Brindisi oggi 28/03/2021.

Nello specifico, il Comitato No Enfiteusi esprime tutta la sua indignazione sulle mancate risposte delle istituzioni e auspica che il Parlamento si faccia carico, quanto prima di una soluzione equa del problema.

Infatti, la proposta di legge, presentata dal deputato del Movimento 5 Stelle ed ex sottosegretario all’Agricoltura, Giuseppe L’Abbate, con cui si stabilisce che il canone enfiteutico non debba superare il reddito domenicale e quindi l’affrancazione, non è stata discussa dalla commissione Giustizia alla Camera “a causa una poco chiara presa di posizione informale di alcuni componenti”.

Clicca sull’immagine dell’articolo per ingrandire.

—–

TAG: ENFITEUSI

2 Commenti a “Enfiteusi: La proposta di legge ferma”

  • La questione di definire per sempre una legge sui canoni Enfiteusi, in Italia sembra che non hanno interesse a farla. Anche se alcuni parlamentari dei 5 stelle si sono fatti promotori di depositare una bozza di legge alla commissione di giustizia, non vi è discussione, che fare. Credo che tutti i sindaci del Brindisino dovrebbero inviare delle lettere di proteste al ministro di grazia e giustizia.

  • Edmondo:

    Vorrei invitare Maria Gioia che è una delle pochissime giornaliste attenta ai problemi di questa provincia fi Brinidisi, a leggere il mio articolo “Leggi ed imbrogli” pubblicato su Midiesis il 17.02.2020. Credo d’aver sollevato tematiche importanti sulla questione dell’enfiteusi e su quel disegno di legge-Gradirei un franco confronto con Maria Gioia, visto che l’ex sottosegretario non è stato possibile dialogare!

Lascia un Commento

Hockey su prato a San Michele S.no

Laureati con 110 (e lode)

Facebook
Utenti in linea